Voci di radici, di nebbia e di pioppi
Che parlano agli argini e che parlano ai matti
Voci nella testa, voci contro il tempo
Che riempiono la vita restando nel silenzio
Voci che non sento più
Voci che sai solo tu
Manca la tua voce, sai
Mama don't cry
Mama don't cry

Voci di ricordi, giorni da balordi
Persi nella noia di un'estate al bar
Voci all'oratorio, voci in bocca ai preti
E a suore un po' più audaci di quelle dei presepi
Voci che non sento più
Voci che sai solo tu
Manca la tua voce, sai
Mama don't cry
Mama don't cry

It's been a long time, mama non sai
It's been a long, long time
Ooh, it's been a hard time, mama non sai
It's been a hard time
Sera di cera
Calami dagli occhi
La notte è chiara
E c'è chi spera
Ai piedi della sera

Voci senza nome urlate a bocca piena
Voci tempestose sognando l'altra riva
Voci di padroni che abbaiano ai tuoi sogni
Dove chi ha il guinzaglio non sono i veri cani
Voci che non hanno un suono
Che non sanno più chi sono
Manca la tua voce sai

Mama don't cry
Mama don't cry

Ooh, mama don't cry
Mama don't cry

Ooh, mama non sai
Mama don't cry
Tagged:

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *